sabato 26 settembre 2020, ore
HOME
SKY - Lo sfogo, le frizioni: il punto sulla frattura tra Inter e Conte
03.08.2020 10:48 Fonte: Gianlucadimarzio.com

La frattura tra Inter e Conte è ormai pubblica e difficilmente sanabile. Lo sfogo dell’allenatore nerazzurro dopo la partita con l’Atalanta ha aumentato la distanza tra le parti. “Dovrò parlare col presidente, non mi piace quando la gente sale sul carro. Bisogna starci sempre. Non c'è stata protezione, se si è deboli è difficile proteggere la squadra e l'allenatore”. Parole forti e la dirigenza come solo obiettivo.

 

Da una parte chi scende in campo, dall’altra chi siede dietro la scrivania. Le frizioni sono evidenti e la separazione consensuale tra Inter e Conte diventa lo scenario più probabile. “Farò le mie valutazioni”, ha detto l’allenatore dopo l’Atalanta. Quel momento è già arrivato. Solo un deciso intervento presidenziale potrebbe risanare la frattura, che al momento appare però difficilmente ricomponibile.

 

L’Inter non vuole però procedere all’esonero, aspetta quindi un passo indietro di Conte, che ha ancora due anni di contratto a 12 milioni di euro netti a stagione. In caso di addio consensuale il club nerazzurro punterebbe dritto a Max Allegri: la soluzione più facile da percorrere per conoscenze, velocità d’inserimento, gestione e ovviamente i grandi risultati ottenuti in Italia con Juve e Milan.

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>