martedì 2 marzo 2021, ore
HOME
IL PARERE - Ronaldo: "Inter-Juve non vale per lo scudetto"
16.01.2021 11:34

Ronaldo il Fenomeno ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport: "Inter-Juve vale per lo Scudetto? Con piu' di mezzo campionato da giocare? No, vale solo per l'autostima, per capire quanto si e' pronti a lottare a quel livello. Se invece intende che lo scudetto se lo giocheranno loro due ci sta, ma il Milan non ce lo mettiamo? Questa stagione e' molto particolare: da campionato con sorpresa finale. E il Milan mi sta sorprendendo, calcio offensivo, veloce, giocatori di qualita'. E poi, Ibrahimovic: lui ha sempre detto di considerarmi un idolo, io lo considero un caso forse unico, un esempio che fa bene al calcio. Se anche non avessi avuto tutti gli infortuni che ho avuto, non sarei mai arrivato a 40 anni come lui. Mai". A proposito di come arrivera' alla partita l"altro' Ronaldo, Cristiano, il Fenomeno dichiara: "Non lo so, ma di sicuro ci provera'. E' un giocatore diverso rispetto a quando lo vedevo nel Real Madrid, ha imparato a gestirsi e pero' - visto contro il Sassuolo? - una cosa mi pare identica a prima: puo' stare nell'ombra per quasi tutta la partita e poi decidere in un minuto di fare male. Un avviso alla difesa dell'Inter? A tutta l'Inter: a Ronaldo le partite importanti sono sempre piaciute molto, perche' sono quelle che si ricordano di piu'. Come i record: ci tiene, dicono che per lui siano ossessione, io la chiamo benzina", ribadisce. Sul chi pesa di piu' fra Ronaldo e Lukaku per le due squadre, Ronaldo dice: "Come chili, Lukaku di sicuro: sposta anche gli alberi... Molto diversi, un punto in comune: quando hai un giocatore cosi', fai fatica a non appoggiarti a lui. Soprattutto a uno come Lukaku: ma se fa quasi un gol a partita e' un bell'appoggiarsi, basta non aspettarsi che faccia i ricami con il pallone". A proposito delle critiche a Conte, Ronaldo dice: "So che non sempre piace la sua gestione dei cambi, ma a volte ci sono esigenze che da fuori si fa piu' fatica a vedere. E' il destino degli allenatori e Conte e' in buona compagnia: anche Pirlo si e' preso dell'inesperto, no?". Ma per l'Inter il tempo di vincere lo scudetto non e' adesso? "Non dico che lo vincera', o che deve farlo per forza, ma che ha tutto per vincerlo. Due cose le aveva, un'altra se l'e' presa, la quarta se l'e' ritrovata anche se non avrebbe voluto", dichiara. E infine, su chi punta Ronaldo per lo Scudetto: "Io sono di parte, ma anche da non tifoso direi che la Juve e' forte, ma che l'Inter mai come quest'anno puo' crederci. E magari festeggiamo con una bella amichevole con il mio Valladolid, se il Covid ci da' tregua...".

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>