mercoledì 26 febbraio 2020, ore
HOME
STADIO - Ass. Borriello: "Stiamo lavorando per trovare un accordo per la prossima gara, al Napoli interessa il ritorno dei tifosi"
20.01.2020 11:55

Nel corso della trasmissione Goal Anatomy in onda su Piùenne, ha parlato l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello il quale è tornato sul tema della protesta dei gruppi organizzati per le sanzioni del San Paolo: "Le principali sanzioni avvengono per chi occupa le scale d'emergenza ed i ballatoi, sono zone inviolabili per il deflusso. Altre sono quelle per le balaustre, non si può avere un tifoso appeso lì è una questione di sicurezza. Sul resto si può trovare una soluzione. Noi abbiamo incontrato i tifosi, li abbiamo ascoltati, alcune questioni possono essere superate, ascoltando anche il calcio Napoli, e faremo un tentativo d'incontro per accordarci per la prossima gara. Il regolamento è rigido, ma si possono individuare zone dove i gruppi possono chiamare i cori per fare spettacolo. 

 

Un altro discorso è la prepotenza di chi ti fa spostare di posto, per questo vanno riservati quei 400-500 posti ai gruppi. Il palchetto sè è  fatto a Roma, a Bergamo dove lo stadio è di proprietà, ma lo si deve fare con criteri di sicurezza. Tutti devono fare un passo, non tutto quello che chiedono i tifosi è realizzabile, ma alcune cose possono essere fatte. Il Napoli? Anche loro sono interessati, è importante avere i tifosi che incitano la squadra. Gruppi nell'anello inferiore delle Curve? I gruppi devono stare sopra. Non tutti sono abbonati, ma si potrebbe creare un meccanismo per riservare ai gruppi dei posti, almeno si sa da che parte sono. Perché un controllo deve chiaramente esserci per chi commette determinate cose".

Loading...
ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>